www.iltutto.it

Profilo psicologico del bambino (3-11 anni) - Scuola, insegnanti, genitori e apprendimenti

La personalità di ogni individuo è il risultato di più fattori che interagiscono:genetici ed ambientali. La personalità è sempre in evoluzione. Ogni individuo ha la sua personalità.

Gli studi sulla personalità che hanno maggiormente influenzato l’educazione sono quelli di Piaget.

Quando il bambino arriva alla Scuola Materna è nella fase delle “operazioni concrete” che dura fino a tutto il periodo della Scuola Elementare; egli apprende operando sulle cose, manipolando.

Egli può conoscere il mondo e sviluppare ed acquisire concetti agendo concretamente su di esso.

Per favorire lo sviluppo dei concetti è necessaria al bambino un’esperienza attiva; se vogliamo, per esempio, spiegare il ciclo della vita vegetale solo a parole, con descrizioni verbali, i concetti di “seme”, di “frutto”, di “gemmazione”, gli saranno molto ostici, ma se gli faremo osservare da vicino i fenomeni della natura e gli mostreremo dal vero il ciclo delle piante, il bambino arriverà facilmente alla comprensione dei fenomeni naturali e potrà concettualizzarli ed apprenderli, agganciandoli  a quelli già esistenti.

E’ importante tenere presente che tutti gli apprendimenti si realizzano e si stabilizzano solo quando sono legati alle emozioni, perciò è necessario favorire un clima sereno e tranquillo, sia in classe, sia in famiglia.

A tre anni il bambino non ha la possibilità di prevedere eventi ed organizzare piani; inoltre non ha la possibilità di giocare e di svolgere attività in gruppo: il bambino gioca vicino agli altri, non insieme agli altri.

A sei anni riesce a collaborare con i coetanei, anche in un gruppo.

Da questa età, man mano, il bambino riesce a compiere operazioni logiche, sempre più complesse, fino a giungere poi all’astrazione, nell’età dell’adolescenza, l’età della Scuola Media; da questo momento in poi il bambino e l’adulto potranno apprendere anche senza l’esperienza diretta e concreta sulle cose.

La conoscenza delle fasi di sviluppo del bambino permette a tutti, genitori ed insegnanti, di adeguare gli interventi educativi al momento che il bambino sta vivendo, nel rispetto della persona alla quale si rivolgono.

xoomer.virgilio.it/kjmas/testo%20internet.doc

   
Se il contenuto di questa pagina ti è stato utile consiglialo ora …



   
   

Login

Chi è Online

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online